Carrello: € 0,00   0
  
Registrati     Accedi  
  
Home > Blog > Le lezioni di calligrafia di Bortoletti

BLOG

martedì 13 giugno 2017

Le lezioni di calligrafia di Bortoletti


Quali sono gli strumenti del calligrafo?

 

Il team Bortoletti ha deciso di condividere con tutti voi la passione per la calligrafia, pubblicando periodicamente delle lezioni di calligrafia, con lo scopo di fornire le basi per chi desidera migliorare la propria scrittura. La calligrafia è infatti l’arte di formare a mano i caratteri di una scrittura in modo bello ed elegante, ed è una delle nostre grandi passioni.


Per iniziare abbiamo bisogno di conoscere le regole della calligrafia, di esercitarci con costanza alla bella scrittura e di conoscere i ferri del mestiere, ossia gli strumenti del calligrafo.

 

Prima di iniziare a esercitarci con la calligrafia cerchiamo di capire di più di questa arte. Dobbiamo tornare indietro con il tempo, quando, sul finire del VI secolo, comparve la penna d’oca. La penna d’oca - usata per più di mille anni - veniva tagliata secondo i vari caratteri da eseguire, e proprio dalla sua forma furono inventati in Inghilterra i primi pennini metallici all’inizio del 1800.

Alla fine del 1800 le fabbriche di pennini si moltiplicarono così tanto da raggiungere una lavorazione di 10 tonnellate di acciaio alla settimana. Le maggiori aziende inglesi di pennini erano Mitchell, Perry, mason e Gillot, mentre le principali marche Italiane nate dopo il 1920 erano Presbitero, Ruspi, Locati e Legnani. Ancora oggi si possono trovare queste scatoline di pennini d’epoca nei mercatini dell’antiquariato!

Ma passiamo ora a “toccare con mano” gli strumenti del calligrafo: il pennino calligrafico e la cannuccia porta pennino, che sono gli strumenti indispensabili per scrivere a mano.

Possiamo dividere i pennini in in tre categorie in base al loro uso specifico:

  • Il pennino a punta sottile per la scrittura normale. La particolare caratteristica di questo pennino è la flessibilità data dalla forma e dalla fenditura. Questo permette con la variazione di pressione sul foglio nel tratto discendente di ottenere la particolare caratteristica di chiaro scuro visibile in particolar modo nel corsivo inglese.

  • Il pennino per il disegno. Usato per il disegno a china permette di ottenere tratti più sottili dei pennini per la calligrafia.

  • Il pennino a punta tronca. La caratteristica di questo pennino è la punta tagliata trasversalmente come si usava tagliare la penna d’oca. Ne possiamo trovare in commercio di varie misure e sono utilizzati per varie calligrafie, adatti per la scrittura rotonda, gotico antico e moderno e italica.

  • Il pennino a paletta. Questo tipo di pennino è adatto per applicazioni speciali dove c’è bisogno di grandi dimensioni

  

Gli altri strumenti di cui abbiamo bisogno per praticare la calligrafia sono:

 

  • un calamaio

  • dell’inchiostro stilografico

  • un righello e una matita non troppo dura per tracciare le linee che ci serviranno come guida della nostra scrittura

  • un temperino e una gomma da cancellare

  • è indispensabile un foglio di carta di buona qualità.

 

Ora non vi resta altro che procurarvi tutti gli strumenti del calligrafo, in attesa della prossima lezione di calligrafia del team Bortoletti.
E se volete iniziare subito a esercitarvi nella bella scrittura, visitate il nostro e-shop e i nostri video tutorial!






Iscriviti alla newsletter
per essere informato sulle novità


Vuoi diventare rivenditore?
compila la richiesta che trovi cliccando il link sotto riportato



 
BORTOLETTI FONDERIA ARTISTICA S.r.l.
Piva 01476860273
 
Via delle Industrie 24,
30020 Marcon, Venezia, Italia
+39 041.4567140
info@bortoletti.it
Bortoletti
Metodi di pagamento
Seguici sui social
     
 
 
Copyright ©2016 Bortoletti Fonderia artistica S.r.l. - Via delle Industrie 24 - 30020 Marcon - Venezia P.IVA: 01476860273. Capitale Sociale 24800,00   Credits